venerdì, 28 aprile 2017

Inchieste

Carlos de Dios MURIAS OFMConv

Inchiesta diocesana a La Rioja (Argentina) sui Servi di Dio: 
Carlos de Dios MURIAS OFMConv, Gabriel LONGUEVILLE e Wenceslao PEDERNERA

Martedì 31 maggio 2011 nella chiesa parrocchiale del Santissimo Salvatore a Chamical (La Rioja, Argentina) si è aperta l’inchiesta diocesana sulla vita, martirio, fama di martirio e fama signorum dei Servi di Dio: Carlos de Dios Murias OFMConv, Gabriel Longueville e Wenceslao Pedernera.

Dopo la celebrazione dell’Eucaristia, il Vescovo di La Rioja, Mons. Roberto Rodriguez, alle ore 19.00 ha condotto la sessione di apertura dell’inchiesta diocesana con la lettura del decreto con cui ha accettato pubblicamente la richiesta dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, ha confermato gli ufficiali precedentemente nominati per il suo svolgimento, ha giurato lui stesso, seguito da tutti gli incaricati, perché l’inchiesta diocesana si svolga secondo quanto previsto, e infine ha ricevuto tutta la documentazione finora raccolta. Ha reso memorabile l’evento la presenza di alcuni parenti del laico Wenceslao Pedernera: la vedova con la seconda delle tre figlie, il fratello minore dello stesso con la propria figlia. Il vescovo ha nominato p. Gustavo de la Puente Delegato Episcopale, p. Enrique Alberto Martinez Ossola Promotore di Giustizia, sr. Lucrecia Goyochea, Notaio, poi i periti in storia ed archivistica: Pedro Goyochea, mons. Carmelo Juan Giaquinta, Juan Aurelio Ortiz, fra Horacio Zabala OFMConv. Allo stesso tempo accettò come vice postulatore fra Carlos Alberto Trovarelli, OFMConv.

Precedentemente il vescovo aveva ricevuto i voti positivi di due Censori Teologi degli scritti dei Servi Dio, l’opinione favorevole della Conferenza Episcopale Argentina per l’apertura dell’inchiesta diocesana e il ‘Nulla osta’ della Congregazione delle Cause dei Santi.
Auguriamo a quanti coinvolti in questo compito delicato di poter svolgerlo nel migliore dei modi per portare alla luce dei credenti la fede di quei servitori fedeli del Vangelo a cui fu chiesto il dono della vita nei primi mesi dopo il colpo di stato militare in Argentina nel lontano 1976.

Accesso

Scrivi Nome di utente e Password

Per ottenere dati di accesso vai a >>> registrazione