domenica, 17 dicembre 2017
  • en
  • es
  • pl
  • it

Lione: 500 anni dopo la bolla “Ite Vos”

Minori, Cappuccini e Conventuali francesi insieme per annunciare la pace.

Nello slancio delle celebrazioni per l’ottavo centenario dell’arrivo dei primi francescani in Francia, dodici frati (Cappuccini, Minori e Conventuali) hanno vissuto insieme, dal 20 al 26 Novembre 2017, un tempo di annuncio del Vangelo nel cuore della città di Lione. Dal XII secolo c’è sempre stata una presenza francescana attiva in questa città, di fratelli e di sorelle, consacrati e laici.
Ricordando che nel 1517, Papa Leone X riconosceva ufficialmente i differenti rami nel seno dell’Ordine dei Frati Minori, nel 2017 i francescani hanno voluto sottolineare principalmente quello che li unisce: la cura di uscire verso l’altro riconosciuto come fratello.
Durante questa missione chiamata “Fratelli nella città”, i frati sono stati accolti nella cattedrale di San Giovanni, una delle chiese più antiche del paese. I 12 partecipanti hanno incontrato i giovani della scuola media dei Padri Maristi e hanno camminato a due a due, per le vie della vecchia Lione, come Gesù raccomanda ai suoi discepoli. A quelli che hanno incontrato hanno annunziato la pace, quella che viene da Dio, da accogliere e da condividere.
Numerosi eventi sono stati organizzati: una conferenza del Cardinale Philippe BARBARIN, un concerto di Fra Jacques JOUET OFM chitarrista e cantante, un incontro di lode e adorazione con il movimento Eglise Lyon Centre, una veglia di preghiera “per asciugare le lacrime” con delle associazioni locali, e ancora lo spettacolo: «Francesco, la gioia del Vangelo», creato e messo in scena dalla famiglia francescana di Cholet.
Tutte le notizie di questa missione sono su Facebook: Fraternels dans la ville (Fratelli nella città)

Fra François-Xavier BUSTILLIO, Custode di San Bonaventura in Francia-Belgio

Modulo d’accesso

Scrivi Nome di utente e Password

Per ottenere dati di accesso vai a >>> registrazione