giovedì, 22 febbraio 2018
  • en
  • es
  • pl
  • it

Tanzania: seminario formativo per i novizi

Giovedì 24 Gennaio 2018, Fra Joseph BLAY è arrivato all’aeroporto di Kilimanjaro-Arusha, in Tanzania, per tenere ai novizi un seminario su giustizia, pace e integrità del creato.

Il Maestro dei novizi, Fra Denis NTABO, lo ha accompagnato al Noviziato e l’ha accolto con affetto fraterno. I novizi sono composti da un ugandese, tre tanzaniani e quattro kenioti. Fra Francesco MUMBURI è il Guardiano della comunità e aiuta nella formazione dei novizi.
Il Noviziato e convento di Sant’Antonio di Padova ad Arusha ha un territorio di ventiquattro acri quadrati, situato ai piedi del Monte Meru, la terza montagna più alta dell’Africa. Al confine occidentale del terreno del noviziato c’è un bellissimo fiume che scorre dalla montagna. Entrando nel Noviziato tutto evidenzia che i frati sono veri figli di San Francesco, il patrono dell’ecologia. I grandi alberi della foresta piantati dai frati, diversi alberi da frutta tropicale, piantagioni di banane, orti, campi di mais, campi da fieno, l’allevamento di mucche, capre e maiali, nonché i laghetti di pesci, rivelano un copioso DNA francescano nel sangue della formazione dei novizi, cioè giustizia, pace e integrità della creazione (GPIC). A tavola circa 80% del cibo proviene dai prodotti agricoli della fattoria del convento.
Il seminario si è svolto Venerdì 26 Gennaio. Fra BLAY ha integrato il seminario con l’ambiente naturale. Ha evidenziato come le questioni di giustizia, pace e integrità del creato costituiscano il nucleo del nostro carisma francescano e del nostro stile di vita. Il giorno seguente, Sabato, Fra Joseph ha accompagnato i novizi nel fiume Usa. Hanno camminato per circa sette chilometri a monte. È importante notare, che non è stato trovato nel fiume un singolo rifiuto di plastica. Questo è un grande merito per il popolo di Polisingizi che vive lungo il fiume. Per i novizi è stato divertente, fonte di stupore e contemplazione. Sorprendentemente, è stata la prima volta che alcuni di loro hanno camminato in quel fiume. A un certo punto, il delegato e i novizi si sono seduti sulle rocce; hanno contemplato il flusso luccicante dell’acqua; hanno pregato il Salmo 148 e hanno cantato le lodi di Dio. Inoltre hanno pregato la coroncina della Divina Misericordia e hanno offerto delle intercessioni per la cura della creazione, della giustizia e della pace nel nostro mondo.
Il Delegato generale per giustizia, pace e integrità del creato ha proseguito dalla Tanzania al Kenya il Lunedì, 29 Gennaio 2018.

Fra Joseph BLAY, Segretario generale GPIC

Modulo d’accesso

Scrivi Nome di utente e Password

Per ottenere dati di accesso vai a >>> registrazione

WordPress Video Lightbox Plugin