Il 3 Luglio 2024, nel Convento generalizio di San Massimiliano M. Kolbe a Roma, è stata inaugurata la mostra sui Beati Zbigniew STRZAŁKOWSKI e Michał TOMASZEK Martiri di Pariacoto – Perù.

All’evento, che ha coinciso con la data di nascita del Beato Zbigniew, erano presenti diversi membri del Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede: l’Ambasciatore della Repubblica di Polonia presso la Santa Sede, l’Ambasciatore del Perù presso la Santa Sede, così come gli Ambasciatori presso la Santa Sede di Argentina, Monaco, Senegal, Ucraina, Irlanda, Armenia, Repubblica Dominicana, Macedonia del Nord, Giappone, El Salvador, Guatemala e la Consorte dell’Ambasciatore del Burkina Faso; i Capi Missione di Montenegro, Georgia, Croazia; i Diplomatici di Repubblica Ceca, Filippine, Indonesia; alcuni giornalisti, rappresentanti della comunità polacca a Roma e alcuni confratelli, tra cui il Vicepostulatore Fra Valdo NOGUEIRA, Fra Silvestru BEJAN e il Delegato per le Comunicazioni Fra Alejandro PALACIOS VÁZQUEZ.
L’evento è iniziato alle 19.00, con il saluto e il benvenuto del Vicario generale Fra Jan MACIEJOWSKI. Poi l’Ambasciatore della Repubblica polacca presso la Santa Sede Adam KWIATKOWSKI e l’Ambasciatore del Perù presso la Santa Sede Luis Juan CHUQUIHUARA CHIL si sono rivolti agli illustri partecipanti. Gli ospiti hanno avuto l’opportunità di conoscere i Beati Martiri grazie ai pannelli preparati per l’occasione, che presentano in diverse lingue e con l’ausilio di fotografie, la storia, il lavoro e la missione dei confratelli.
Inoltre, i partecipanti hanno visitato la sala di fondazione della Milizia dell’Immacolata voluta da San Massimiliano M. Kolbe e la cappella del Convento con la guida del Delegato per l’Assistenza della Milizia dell’Immacolata Fra Gilson Miguel NUNES.
Come atto conclusivo, gli apprezzati ospiti sono stati invitati a visitare la terrazza del Convento, che offre una squisita vista panoramica su Roma, dove hanno gustato un delizioso buffet, conversato amabilmente e in un’atmosfera di fraternità.
Tutti i partecipanti hanno espresso la loro ammirazione per la bellezza del luogo, hanno fatto domande sulla storia del luogo e sull’Ordine conventuale. La mostra resterà aperta fino al prossimo Ottobre 2024.

Ufficio Comunicazioni